Passeggino Baby Jogger City Elite

Dopo l’esperienza dello scorso anno con un passeggino da trekking gentilmente prestatoci da amici, per le vacanze montane di quest’anno avevamo deciso di acquistarne uno tutto nostro: allora mio papà, per la nascita di Filippo, ha deciso di sostenere lui questa spesa (eternamente grata), chiedendomi solo di scegliere il migliore (secondo me!)

Da brava mamma 2.0 ho iniziato una ricerca affannosa su internet per capire quale fosse quello più adatto alle nostre esigenze e, devo dire, ora ho una cultura in merito a mezzi sportivi che nemmeno un negoziante può vantare: tutte le mie amiche ormai si rivolgono a me per avere consigli (e la cosa, devo dire, mi fa molto piacere: perciò, se avete bisogno, chiedetemi pure!)

Dopo un lungo vagliare, confrontare, provare e riprovare, ho preso la mia decisione: quello giusto era il Baby Jogger City Elite.

Innanzitutto un po’ il nome inganna: City Elite infatti non è un passeggino da città, tutt’altro! Le sue grandi tre ruote (quella davanti piroettante, ma facilmente bloccabile con una levetta) da 30,5cm con cuscinetti a sfera sigillati consentono il transito anche sui terreni più accidentati, e vantano un’ammortizzazione eccellente: seppur in condizioni fondo sconnesso, sono riuscita a far dormire bene sia Filippo che Daniele, e questa è una gran conquista (come ricorderete, Fiippo è il bambino più schizzinoso e scassaballe del web, perciò, se va bene a lui…)

Come tutti i passeggini sportivi, non è un peso piuma: siamo poco sotto ai 12kg; però la chiusura brevettata Quick-Fold Technology ad una mano (unica al mondo), unita ad un rapidissimo sgancio di tutte e tre le ruote, consente una maneggevolezza davvero fuori dal comune ed una compattezza mai vista: per trasportarlo in vacanza, tutto bello smontato l’ho messo nel mio bagagliaio (ho una sedici) e ci stava tranquillamente assieme ad una valigiazza dalle dimensioni ben poco contenute, oltre ad altre svariate piccolezze: per un viaggio un po’ più breve invece, posso tranquillamente togliere una sola ruota ed il gioco è fatto (rimetterle è ancora più facile, si inseriscono, clac, finito)

La seduta è ampia e si reclina quasi a 180° con un semplice sistema che io chiamo “a zainetto” in pochissimi secondi; la cappottina parasole è molto grande e riesce davvero ad evitare che il sole colpisca il nostro pargoletto e il poggiagambe sollevabile fa sì che durante i sonno il comfort sia assicurato al 100%; il maniglione è regolabile in diverse posizioni ed è dotato di freno, per una sicurezza ancora maggiore su pendii particolarmente impegnativi. Dal momento che non ha il fronte mamma, sulla cappottina è presente uno “spioncino” che fa sì che possiamo dare un’occhiata per vedere le attività del pargolo mentre passeggiamo.

In dotazione viene fornita una sacca portaoggetti (aperta) da montare tra il manubrio e la cappottina, nella quale possiamo facilmente tenere a portata di mano gli oggetti di maggior uso, dal momento che, con una scritta minatoria, si intima di non attaccare borse al manubrio: in realtà credo non ci siano problemi con una classica baby-bag, ma meglio attenersi alle regole! Il cestello è abbastanza capiente e ci si possono stipare un bel po’ di cosette che, si sa, in giro coi frugolotti non si è mai troppo previdenti; non è inclusa nè il telo parapioggia, nè la barra anticaduta, che sono da acquistare a parte (peccato).

Io l’ho scelto perchè avevo necessità di un mezzo che affrontasse tutti i sentieri di montagna fattibili con passeggino, dal momento che quest’anno ci stiamo dando dentro con le escursioni: qualcosa quindi di robusto ma estremamente maneggevole, perfettamente ammortizzato, per il massimo del comfort dei miei bimbi, ma anche che non mi ingombrasse tutto il bagagliaio,  con facilità di chiusura per affrontare in velocità i tratti più ripidi delle mulattiere senza stare ad impazzire tra leve e levette e  quant’altro. Direi che il City Elite soddisfa appieno tutte queste richieste: il miglior passeggino, secondo me, per affrontare il trekking tra le vette!

Share on Google+Pin on PinterestTweet about this on TwitterShare on TumblrShare on FacebookEmail this to someone

4 thoughts on “Passeggino Baby Jogger City Elite

  1. ciao sto cercando il passeggino nuovo per mio figlio e sono orientata su baby jogger city elite o sul baby jogger city mini
    purtroppo qui da noi si trova solo il city mini ed è quindi l’unico che ho potuto vedere di persona ed è molto grande, il city elite dalle foto sembra più piccolo del city mini e dato che mio figlio è molto grande 11kg per 78cm a 8 mesi vorrei un passeggino spazioso e dove possa stare comodo dato che nel passeggino del trio non ci sta più, quello che mi fa puntare sul city elite è il poggia piedi regolabile cosa che nn ha il city mini, ma lo userei solo in città e comunque ho una fiat 500 il city mini ci sta sicuro ma il city elite? è grande sul serio come su per giù il city miny? spero di essere stata chiara grazie

    • Ciao Valentina!
      Allora, il City Elite è più grande del City Mini. Le ruote sono molto più grandi (e pesanti), proprio perchè è studiato per essere utilizzato anche sui sentieri sconnessi di montagna, motivo per il quale io l’ho scelto. Se è da usare principalmente in città, il City Elite è “sprecato”, nel senso che costa di più e non sfutteresti appieno tutte le caratteristiche che lo rendono perfetto per gli sterrati e terreni impervi.
      Da chiuso e tolte le ruote, è molto compatto, nel mio bagagliaio (Fiat Sedici) ci sta benone, ma con le ruote montate non ci entra. Un’alternativa, se vuoi restare sempre su un passeggino Baby Jogger, può essere il City Mini GT, con ruote più “massicce” e a metà strada col city Elite.
      City Elite arriva a portare 34 kg, city mini 26 mi pare, ma per quel peso credo che non andranno già più in passeggino…
      Se hai bisogno altro, scrivi pure pure, sono qui!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.