Manduca, il marsupio ergonomico

Spesso, quando si parla di marsupi, si sente spesso dire “Ma è ergonomico?”. Ecco, io non sapevo cosa significassero queste parole, dal momento che credevo che fossero un po’ tutti uguali.

E invece no, assolutamente no.

Il marsupio ergonomico è quello che fa assumere al bimbo la classica posizione cosiddetta “a ranocchio”, ossia con le ginocchia più in alto del sederino, a gambe ben divaricate, in modo tale che il suo peso non si scarichi sull’ancor fragile colonna vertebrale, ma anzi, facendo sì che resti nella naturale posizione incurvata, tra l’altro non costringendo il nostro piccolino a dover reggere la testa da solo anzitempo; consente di portare il bimbo ben vicino al corpo di mamma o papà, creando una sensazione di “vicinanza” tale da tranquillizzarlo e rilassarlo.

Ed ecco che a soddisfare tutte queste caratteristiche ci pensa Manduca!

Manduca è il portabebè che ho scelto per le nostre camminate in montagna (ma l’uso che se ne può fare è logicamente a tutto campo), perchè desideravo qualcosa che ovviamente regalasse il massimo comfort ai miei bimbi, ma che riuscisse a non ucciderci le spalle: infatti, il magnifico fascione addominale riesce a scaricare il dolce peso (ormai non più proprio piuma: Filippo è ormai oltre 8kg e Daniele non parliamone…saremo a 12) pure sulle anche e sulle gambe, e la nostra schiena ringrazia! La prima volta che l’ho indossato, ho notato immediatamente la differenza con quelli classici che mi è capitato di usare: una meravigliosa sensazione di leggerezza, che mi ha fatto capire che proprio ci avevo azzeccato!

Manduca poi è dotato di numerosi “plus” che lo rendono veramente unico: il riduttore (presente all’interno della seduta) che consente di poter portare anche i neonati in totale sicurezza e comfort, una “prolunga” sulla schiena per sostenere meglio la testa del nostri piccolino qualora si addormenti, la chiusura di sicurezza a 3 punti, impossibile da slacciarsi accidentalmente, le grosse imbottiture sulle cinghie e sul fascione, studiate apposta per regalare una vestibilità eccezionale…insomma, direi tutte cose assolutamente utili e irrinunciabili.

Ma veniamo dunque alle posizioni in cui è possibile mettere i bebè (non temete però, il marsupio arriva a casa con un bel libretto di istruzioni, molto rassicurante, che ci insegna esattamente come fare: qualche prova e diventerete delle gallette!):

  • sul davanti. E’ la classica, l’intramontabile, utilizzabile sin dalla nascita (con apposito riduttore, in dotazione, da usarsi fino ai 4 mesi circa): il piccolino appoggia la testina sul nostro petto  ed è avvolto praticamente come una fascia e gli dona sicurezza e comfort: quante belle dormite Filippo in questa posizione! (e quante cose ho potuto fare io, come stendere, riordinare…); le bretelle si possono indossare sia parallele che incrociate, dipende da come ci si trova meglio!
  • sul fianco. Consente ai bimbi che già sostengono da soli la testina, di spaziare un po’ più con la visuale, dal momento che si sa che diventano presto dei curiosoni…molto comoda!
  • sulla schiena. Per bambini un po’ più grandicelli, consente davvero di scarrozzare i pupi ovunque con una destrezza senza pari: caricare sulla schiena non è mai stato così facile ed è una manovra che si può tranquillamente anche compiere da sole!

Mi è capitato spesso, durante i miei babyTrekking, che tante mamme, vedendomi con il pupo nel marsupio, mi chiedessero come mi trovassi e se lo consigliavo: assolutamente sì! Anzi, mai più senza, soprattutto per me, che sono gracilina: il contenuto peso rispetto allo zaino, fa sì che io mi possa scorrazzare Filippo un po’ ovunque, cosa che altrimenti non potrei, e la sera non debba chiedere massaggi a destra e a manca per rimettermi in sesto dopo lo sforzo.

Io ormai sono assuefatta a Manduca, lo adoro proprio, perchè lo trovo robusto e sicuro, con molti dispositivi di sicurezza pensati proprio per genitori alle primissime armi, ma allo stesso tempo così morbido da avvolgere come un abbraccio (l’imbottitura è 100% cotone, lavabile in lavatrice – evviva! – a 30°), pratico, leggero e…fashion! (sì, perchè un po’ anche l’occhio vuole la sua parte, e a me piace un sacco!)

Manduca è importato in Italia da BabyLove2000 (sì, perchè è un prodotto tedesco e in Germania si sa, le cose le fanno bene o non le fanno!), ma ahimè non lo si trova facilmente nei negozi “fisici”di prima infanzia; lo si può però agevolmente acquistare online, per esempio qui, sul fornitissimo sito Miky.

Share on Google+Pin on PinterestTweet about this on TwitterShare on TumblrShare on FacebookEmail this to someone

7 thoughts on “Manduca, il marsupio ergonomico

  1. Io ho l’Ergobaby e lo adorooo!!! E Matteo, anche se ha quasi un anno, preferisce di gran lunga stare nel marsupio piuttosto che girare in passeggino! E visto che il ragazzo pesa oltre 10 kg…il marsupio mi sta davvero salvando la vita, anzi, la schiena!

    • I marsupi ergonomici sono una vera meraviglia!! A Filippo in realtà piace molto anche star nel passeggino (dove, tra l’altro, adora dormire), ma per portarlo in giro col minimo ingombro, sono senza pari. E in montagna sono veramente the best!!

  2. Ciao! Io ho l’ergobaby e come te: mai più senza! Cosa sono e a cosa servono quei due elastici all’interno sopra al fascione laterale! L’ergobaby non li ha, grazie!!

    • Ciao!! Quegli elastici che vedi, trattengono il riduttore per neonati, inserito già nel “telaio”: se è da utilizzare, srotoli il tessuto aggiuntivo che consente al piccolino una posizione ancora più confortevole, altrimenti lo lasci ripiegato lì dov’è, pronto all’uso per un eventuale prossimo pupetto!

  3. Ciao la mia bimba ha un anno..sto provando il manduca di una mia amica ma mi chiedevo dove stessi sbagliando.. Portandolo sulla schiena la bimba x guardarsi in giro assume una posizione del collo un pò innaturale.. Tipo di lato tutta piegata indietro…avete consigli ???

  4. Ciao, oggi ho provato il Manduca in un negozio sia in posizione davanti che in posizione dietro.. mi ha aiutata la commessa.. ho sentito una pesantezza incredibile quasi da non riuscire a camminare, sono io che non sono più atletica come una volta? Non capisco xchè tutti parlano di leggerezza.. x me è stato come avere un macigno addosso.. molto meglio tenerla normalmente in braccio..

    • Caspita! Io devo confessare che rispetto ad un marsupio tradizionale (non ergonomico) la differenza l’ho sentita eccome! Certo, abbiamo sempre il peso del bimbo da sostenere (e non è poco), però addirittura un macigno mi sembra tanto…quanto pesa il tuo cucciolo?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.