Di che colore avra’ gli occhi il mio bambino?

Quante di noi si sono fatte questa fatidica domanda mentre erano incinte? Direi quasi tutte, e non solo in dolce attesa, ma il tormentone è sicuramente continuato anche dopo, per mesi…fino a che la natura non ha definitivamente dato il suo responso.

La maggior parte dei neonati nasce con gli occhi di blu lattiginoso abbastanza indefinito: questo pare accada (recenti studi lo hanno confermato) perchè nelle specie animali, quali noi siamo, un cucciolo con gli occhi chiari sembrerebbe ispirare più tenerezza alla madre, “convincendola” maggiormente a tenerlo con sè.

Successivamente il colore muta, assumendo una gradazione via via sempre più decisa, fino ad arrivare a quella definitiva: ma ciò non accade prima dei tre anni.

Questo significa che fino a tre anni i fantastici occhi azzurri del mio bimbo potrebbero diventare di quel verde marcio tremendo, come quelli di mia mamma?

Di che colore avra' gli occhi il mio bambino?

No, diciamo di no. Se un bimbo nasce con gli occhi scuri (nocciola, per intenderci), potrebbe cambiarli, ma rimarranno comunque scuri: non avete speranza che virino sul celeste, quantunque l’abbiate sperato tanto; se invece sono il classico blu, allora le possibilità sono praticamente infinite.

Per esempio Daniele era nato con gli occhi azzurro scuro, abbastanza definiti devo dire, e così splendenti li ha tenuti fino ad un anno passato (quattordici mesi più o meno): io stavo già cantando vittoria, quando hanno iniziato a scurirsi e a cambiare, passando dal grigio al fango, per approdare su un bellissimo ambra, con riflessi verdi. Ma di ceruleo, nemmeno l’ombra.

Mi dicevano: “ma sì che li tiene, hai smesso di allattare, possono cambiare solo finchè gli dai il tuo latte, poi si stabilizzano”. Sì, col piffero. Ho smesso a 7 mesi…e il risultato è stato ben diverso da quello che millantavano.

Con Filippo invece, fin da subito, mi è parso di capire che sarebbero stati chiari: quando li apriva, alla luce erano veramente celesti, e infatti, ora li ha ancora così (anche se non ha che 12 mesi, per cui meglio non festeggiare troppo).

Partendo dall’assunto che l’importante è che i nostri pargoli ci vedano bene, e che il colore è secondario, spesso i parenti sono i primi a lanciarsi nelle previsioni: “ah, sono senza dubbio quelli di mia nonna in cariola”, “sono proprio quelli del cugino di mia zia” “sono quelli del papà/mamma”…no, non sono proprio di nessuno, sono i suoi!

Quella degli occhi è una questione di geni: per farla molto semplice, diciamo che sono due quelli che determinano il colore, e lo scuro predomina sul chiaro. Quindi, se avremo due alleli “azzurri”, allora il nostro pargolo li avrà così per forza, se sono uno “azzurro” e uno “marrone”, il risultato finale sarà quest’ultimo.

Di che colore avra' gli occhi il mio bambino?

Quindi, se la mamma ha gli occhi azzurri e il papà castani, saranno scuri per forza? Non è detto. Ciascun genitore trasmette il proprio corredo genetico al figlio, ed uno dei suoi due geni: pur avendo gli occhi nocciola, si potrebbe avere comunque un gene degli occhi chiari, e donarlo assieme al resto dei 23 cromosomi; combinandosi con un altro gene “chiaro”, il risultato sarebbe un bimbo dagli scintillanti occhi celesti.

Questo è quello che è accaduto a noi per esempio: il duevoltepapà ha splendidi occhi turchesi e io marroncino cacchetta: su Daniele ha prevalso il mio scuro (chi ha gli occhi chiari ha per forza entrambi i geni “chiari”), mentre Filippo ha avuto in dono il mio gene “chiaro”, rinveniente da mio papà, anche lui dotato di splendidi fanali azzurri che, combinato con l’altro, ha dato il suo esito attuale.

E così accade che da genitori con entrambi gli occhi castani nascano bimbi con splendidi occhi cerulei; l’unica certezza è che i figli di coppie con gli occhi azzurri,li avranno inevitabilmente anche loro, resta solo da capire di quale sfumatura.

Ma la questione è complessa, perchè poi entra il gioco anche il verde a creare scompiglio…ma diciamo che, semplificando molto, ciò che accade è quello che ho esposto.

(Se volete divertirvi un pochino con le probabilità, cliccate qui: si aprirà un calcolatore che cercherà di predirlo)

Ma comunque, di qualsiasi colore siano, gli occhi dei vostri bambini saranno sempre quelli più belli del mondo!

Share on Google+Pin on PinterestTweet about this on TwitterShare on TumblrShare on FacebookEmail this to someone

4 thoughts on “Di che colore avra’ gli occhi il mio bambino?

  1. Confermo, in linea di massima è proprio così! Comunque hai ragione, ci sono millemila fattori tra quelli che doniamo ai nostri bimbi a livello genetico che ne influenzano il colore (mio zio fa il genetista e sull’argomento l’ho tartassato a dovere). Io un pò ci speravo sul bimbo con l’occhio chiaro, dato che mio marito ha splendidi occhi azzurri mentre io solo nocciola chiaro (con molto impegno, se mi guardo allo specchio con una luce sparata negli occhi si scorgono vaghe pagliuzze verde-oro). Che dici, ripongo le mie speranze “cerulee” in un secondo futuro figlio? :-)

    • Direi che ci devi per forza provare 😉 io col secondo ho avuto più fortuna! Anche se devo dire che Daniele, pur non avendoli chiari, ha un taglio davvero splendido, che mette in ombra pure quelli super chiari del fratello!

  2. come te: io marron cacchetta -tecnicamente il mio oculista li ha definiti più elegantemente “cervone” ossia nocciola intorno alla pupilla e verdognoli al’esterno ma a me sempre cacchetta sembrano- e mio marito chiari un pò cangianti tra azzurro grigio. mio padre però li ha azzurro ceruleo e i miei primi due bimbi hanno gli occhi uno azzurro spettacolare, intenso, l’altra azzurri cupi, mentre il terzo ha due mesi e sono nettamente scuri!

    • Io col duevoltepapà con gli occhi spettacolarmente azzurri, ho sempre sperato di fare bimbi con gli occhi chiari…accontentata solo col secondo, però anche Dani, per la sua mamma, ha gli occhi più belli del mondo!!
      Ps figo gli occhi color cervone!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.