Paw Patrol, saremo li’ in un lampo!

Ormai il nostro appuntamento imprescindibile delle 19,40 è diventato questo: Paw Patrol, su cartoonito: qualsiasi altra cosa, a quell’ora, passa in secondo piano. Devi mangiare? Dopo, Devi andare al bagno? Me la tengo.

Ma cos’è questo cartone animato che ormai è entrato nel corpo e nella mente sia di Daniele (e vabbè), ma pure di Filippo, che ha solo 14 mesi?

Si tratta delle avventure di sei cuccioli, ciascuno con un “talento” particolare nel fare qualcosa: quando Ryder, il loro padroncino li chiama, loro corrono felici ad espletare la loro missione, che può essere di qualsiasi tipo.
Eccoli qui i cagnolini:
– Marshall, il pompiere (rosso), che conduce il camion
– Chase, il poliziotto (blu), autista di una camionetta
– Rocky, il reciclatore, non di denaro sporco eh, ma di tanti materiali ecologici (verde), proprietario di una specie di camion dei rifiuti
– Rubble, lo scavatore (giallo), alle prese con la ruspa
– Zuma, l'”acquatico” (arancione), con un hovercraft
– Sky, la pilotessa (rosa) che guida l’elicottero

PawPatrol

Quando ad Adventure Bay, il loro paese, si scatena un’emergenza, ecco che chi è in pericolo telefona a Ryder, e gli spiega ciò che è accaduto; lui, subito, chiama, con un supertecnologico cellulare, i suoi fidi cuccioli a raccolta, che immediatamente rispondono e si dirigono al loro quartier generale, una futuristica torre dove, entrati in un ascensore panoramico, a metà strada vengono “magicamente” vestiti con le loro divise e, accompagnati sino in cima.
Alla plancia di comando, Ryder spiega loro l’accaduto e chiama i suoi aiutanti per quella specifica missione, che possono essere due o più…I prescelti, si lanciano lungo uno scivolo che li fa arrivare sino alle loro cucce, che si trasformano nei loro mezzi di soccorso.

La serie, creata nel 2013 dagli americano di nickelodeon, è in onda in italia su cartoonito dall’agosto di quest’anno:  in pochissimo tempo è diventata una delle preferite di tutti i bambini (ovviamente anche dei miei). A mio parere è decisamente carina; bella l’idea dei cagnolini che aiutano chi si trova in difficoltà, graziosa l’ambientazione e divertenti i personaggi: marshall è il pasticcione, che investe sempre tutti gli altri mentre entrano nell’ascensore (ma tutti sempre ridono e scherzano!), il sindaco Goodway ha sempre qualche piccolo problema da risolvere e s’impanica tremendamente, soprattutto quando perde la sua adorata gallina Cicaletta, che tiene nella sua borsetta, il piccolo Alex, che ne combina sempre una più di Bertoldo…insomma, godibilissima e proprio per tutti. I miei poi si mettono pure a ballare sulla sigla, e fanno davvero troppo ridere!

Paw Patrol

Ovviamente, con tutto questo successo, è nato anche un bel giro di merchandising, e noi non ne siamo passati indenni…a Natale, ovviamente, è arrivato Marshall col suo camion, ed era stato espresso desiderio di Daniele: come dirgli di no? Peccato che in tutti i negozi, i personaggi della serie fossero esauriti fin dall’inizio dicembre…è stata una lotta contro il tempo cercare di farlo arrivare per il 25! Ma alla fine (complice il solito Amazon) ce l’abbiamo fatta: all’apertura dei regali, il suo Marshall era lì che lo aspettava, e che sorrisi pazzeschi! (Ci gioca tanto ancora adesso, sintomo che proprio lo adorava!) Il brutto è che piace anche a Filippo, e quindi si scatena la classica lotta per il possesso…Ma alla fine, il compleanno è vicino, quindi indovinate quale sarà il regalo?!?!

(immagine 1 di arcobalenoParty)

Share on Google+Pin on PinterestTweet about this on TwitterShare on TumblrShare on FacebookEmail this to someone

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.