Stokke Steps, il seggiolone per ogni eta’

Oggi voglio parlarvi di un prodotto che fino a poco tempo fa non conoscevo, ma ora non me ne separo più, data la sua comodità e praticità: ecco a voi il seggiolone Stokke Steps, studiato dalla casa svedese per crescere assieme ai nostri bimbi.

Si tratta di un sistema “modulare”, in quanto si possono acquistare a parte tutti gli accessori di cui ci trova ad aver bisogno: si parte dunque dalla sedia, utilizzabile sino quando il nostro pupo sarà decisamente grandino, per poi abbinare tutti i compendi, che sono:

  • Sdraietta, per far riposare il nostro cuccioli vicino a noi sin dalla nascita
  • Baby Set, che trasforma la sedia in un vero e proprio seggiolone
  • Vassoio
  • Set cuscini, per un appoggio glutei e schiena più morbido

Innanzitutto, la prima caratteristica che salta all’occhio è la robustezza: le sue gambe in legno trasmettono un’idea di sicurezza e longevità, mentre l’ampia seduta quella di comodità; il poggiapiedi, che aiuta ai più piccoli a salire per accomodarsi, consente varie posizioni, e non necessita di cacciaviti vari per la sistemazione: con un meccanismo molto semplice, si potrà regolare in quattro e quattr’otto; l’ingombro ridotto lo rende ideale per qualsiasi tipo di cucina, anche le più piccoline.

E sempre velocemente avviene il montaggio: io l’ho fatto da sola in dieci minuti, perché le istruzioni sono davvero semplicissime e i pezzi numerati (impossibile sbagliare); la brugoletta è fornita assieme al materiale, per cui nemmeno si deve impazzire a cercare qualcosa che possa andar bene nella scatola degli attrezzi (che poi puntualmente non c’è mai); anche le parti aggiuntive sono estremamente semplici da assemblare (la maggior parte sono ad incastro), per cui è assolutamente finita, con Steps, l’epoca delle complicazioni.

La seduta è allineata allo standard di tutti i tavoli; proprio ieri sera Filippo ha preso in mano il cucchiaino per iniziare a voler mangiare da solo (chiaramente per imitare il fratellone!), e quindi non ho fatto fatica a metterlo accanto a noi: ecco che si è guadagnato il suo posticino, vicino a mamma e papà!

Ma se avessi voluto, avrei anche potuto montargli il bel vassoio (cosa che farò a breve), per lasciare che faccia pure esperimenti col cibo, ma eviti di tirare la tovaglia nostra e afferrare ogni cosa gli capiti a tiro, finchè non sarà un pochino più grande: il vantaggio di Steps è, proprio come accennavo prima, la sua completa modularità, per cui si può scegliere ogni volta di che accessorio dotarsi, senza dover necessariamente acquistare tutto subito o dover per forza comprare un “pacchetto completo” in mancanza di effettiva necessità.

Un altro plus della seduta è che, acquistando il BabySet, può essere montata in due differenti posizioni, per bambini più o meno piccoli: la regolazione avviene semplicemente spostando lo schienale in un tempo velocissimo: basterà estrarla ed inserirla nelle guide desiderate, e in un batter d’occhio si adatterà alla stazza di ciascun bimbo da ospitare.

La pulizia è un vero gioco da ragazzi: le parti in plastica si possono passare con una semplice spugnetta, mentre i cuscinetti vanno tranquillamente in lavatrice; se poi vogliamo dedicarci ad una igiene più approfondita, il fatto che le varie parti si possano smontare in pochissimo tempo, gioca decisamente a nostro favore: senza grossa fatica, avremo il nostro seggiolone sempre lindo, cosa importantissima per i nostri piccini!

Share on Google+Pin on PinterestTweet about this on TwitterShare on TumblrShare on FacebookEmail this to someone

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.